Vaccino, Sicilia: da lunedì al via le prenotazioni per gli over 40

A partire dal prossimo 17 maggio, al via le prenotazioni anche per i cittadini over 40, che potranno vaccinarsi con Pfizer.

Per dare un ulteriore accelerata alla campagna vaccinale in Sicilia, da lunedì, sarà possibile agli over 40 prenotarsi per la vaccinazione anti-Covid. A confermarlo è il commissario per l’emergenza covid a Palermo, Renato Costa. Il presidente della Regione Nello Musumeci, ha comunicato alle Asp che la campagna di vaccinazione potrà proseguire, a richiesta, anche con vaccini a mRna (Pfizer o Moderna). Resta invariato il siero da utilizzare, invece, nel richiamo per chi ha già effettuato come prima dose il vaccino AstraZeneca. Ma finché il parere tarda, l’idea è quella di vaccinare i quarantenni con Pfizer. Questo, eventualmente, fino a nuovo ordine e a un nuovo parere che potrebbe cambiare ancora le carte in tavola.

In Sicilia, gli over ottanta e gli estremamente vulnerabili utilizzano i vaccini Pfizer e Moderna, la fascia dai sessanta ai settantanove con AstraZeneca, quelli tra i cinquanta e i cinquantanove in buona salute con AstraZeneca su base volontaria, altrimenti con Pfizer, quelli di età compresa tra i sedici e i cinquantanove anni con qualche patologia con Pfizer.

 

La nota del governatore Musumeci

«Avevamo visto giusto: la decisione di allargare la platea dei vaccinati oggi ha prodotto un risultato straordinario perché siamo ben oltre le 40 mila somministrazioni e ancora si andrà avanti fino a tarda sera. Spero sia il segnale atteso da tanto tempo e sono certo che il completamento della rete di tutti i punti vaccinali consentirà di fare ancora di più e meglio. Ho disposto anche il censimento per Comune delle fasce anziane e non lesineremo di coinvolgere tutti, a partire dai medici di medicina generale e dalle farmacie. La Sicilia vuole uscire da questa pandemia e noi siamo organizzativamente pronti a fare la nostra parte».

 

Le dichiarazioni del commissario per l’emergenza covid a Palermo, Renato Costa

«Da martedì, all’hub vaccinale della Fiera, cominceremo verosimilmente a vaccinare anche i primi quarantenni prenotati. Sono giorni di overbooking. Sapete come la penso: dobbiamo correre con le inoculazioni. Stiamo procedendo velocemente con un secondo padiglione per permettere le vaccinazioni pure di notte, senza soluzione di continuità».


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo