Vaccini in Sicilia, ecco a chi sono stati distribuiti

Le dosi vaccinali In Sicilia somministrate sono 455.479 dosi su 575.365 consegnate.

Vaccinati

Sicilia in controtendenza, infatti, dai numeri risulta che nella regione le persone con una o più patologie, magari avanti con l’età, non sono state inserite nel calendario delle prenotazioni. Le dosi vaccinali In Sicilia somministrate sono 455.479 dosi su 575.365 consegnate.

Ma a fare discutere è la distribuzione per fasce d’età. Sono state somministrate a 105.562 soggetti tra i cinquanta e i cinquantanove anni; 80.984 tra quaranta e quarantanove; 77.332 tra ottanta e ottantanove; 64.569 tra sessanta e sessantanove; 57.083 fra i trenta e i trentanove; 41.202 tra i venti e i ventinove; 16.267 agli over novanta; 11.819 tra i settanta e i settantanove; e addirittura a 661 tra i sedici e i diciannove anni.

Da una primissima lettura si può avere come l’impressione che in Sicilia si voglia tutelare i giovani a discapito dei soggetti deboli. Ma la regione sta rispettando lo schema fin qui vigente, e di conseguenza si è proceduto così. Gli over ottanta vaccinati con Pfizer e Moderna, insegnanti e categorie essenziali, vaccinati, via via, con AstraZeneca. Il secondo prodotto è stato sdoganato per le persone comprese tra settanta e settantanove anni, purché non sofferenti. I primi due sono stati, dunque, appannaggio degli anziani avanti con l’età e dei fragili, termini che possono coincidere. Il terzo, volendo sintetizzare, della popolazione in buona salute. La somministrazione di AstraZeneca agli over settanta rimescolerà le percentuali.

 

Le dichiarazioni dell’assessore alla Salute, Ruggero Razza

«Resta il problema delle persone fragili, per le quali è obbligatorio solo l’utilizzo di Pfizer o Moderna. Comprendo quanto possa apparire assurdo che molti siano ammessi al vaccino prima di loro, ma non decidiamo noi quante dosi Pfizer e Moderna vengano inviate. Un’attesa che toglie il fiato e che, si spera, possa essere presto alleviata».


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo