Sorpreso a spacciare cocaina. Arrestato 40enne

Beccato dai Carabinieri di Messina centro mentre cedeva una "pietra" di cocaina purissima

carabinieri arresto

È finito agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio un mesinese di 40 anni, B.F., già noto alle forze dell’ordine. Stava infatti cedendo una “pietra” di cocaina purissima ad un cliente.

L’operazione, eseguita dai carabinieri del nucleo operativo di Messina Centro, è avvenuta martedì sera, nel corso di servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanza stupefacenti.

Il messinese è stato fermato durante il “passaggio di mano” della droga, avvenuto a bordo della sua autovettura, una Jeep Renegade, al costo di 100 euro, rinvenute dai militari.

Il cristallo di cocaina è risultato purissimo agli esami di laboratorio, con un grado pari al 97%.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria al 40enne è starà imposta la misura cautelare dell’arresto ai domiciliari, in attesa del processo per “direttissima”. Mercoledì 9 giugno il Giudice di Messina ha convalidato gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

Fabio Tornatore


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo