Sicilia, nuova ordinanza di Musumeci: mascherine obbligatorie nei luoghi affollati

Il provvedimento resterà in vigore fino al 31 Dicembre. Sarà obbligatorio portare con se i dispositivi di protezione

La Regione sceglie la via della prevenzione per tenere a distanza la zona gialla e provare a frenare i contagi di Coronavirus in aumento. Il presidente della regione, Nello Musumeci ha firmato un’ordinanza con alcune nuove misure per cercare di salvare il Natale. Quella principale è l’obbligo di portare la mascherina sempre con sé e di indossarla anche in tutti i luoghi aperti al pubblico particolarmente affollati. Il provvedimento è in vigore da oggi e lo sarà fino al 31 dicembre. 

Il provvedimento prevede l’obbligo di portare la mascherina sempre con sé e di indossarla anche in tutti i luoghi aperti al pubblico particolarmente affollati. La misura è meno drastica di quella prevista in zona gialla che invece impone di indossare la mascherina all’aperto in qualunque occasione.

Oltre all’obbligo della mascherina nei luoghi affollati, sarà obbligatorio sottoporsi all’esame del tampone, nei porti e aeroporti siciliani, anche i viaggiatori che arrivano dalla Germania e dal Regno Unito. Attualmente il controllo è già previsto per chi proviene, o vi abbia transitato nei 14 giorni precedenti, dagli Usa, Malta, Portogallo, Spagna, Francia, Grecia e Paesi Bassi.

 

Bollettino di oggi in Sicilia

In Sicilia si sono registrati altri 640 casi di Covid-19 a fronte di 27.358 tamponi processati nell’Isola. Ieri i nuovi positivi erano 501. L’incidenza sale poco al di sopra del 2,3% contro l’1,9% di ieri. Si registra un calo dei ricoveri, -18 (ricoveri ordinari) e -5 (ricoveri in terapia intensiva). Sono 6 le persone decedute e 350 i guariti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo