Roma Sassuolo 2-1 1000° panchina per Mourinho

La Roma vince al 91' e Mourinho festeggia la 1000° panchina. 

Roma Sassuolo 2-1 1000° panchina per Mourinho. Al termine di una partita sofferta i padroni di casa si impongono sugli emiliani. Decisivo il gol di El Shaarawy, subentrato a metà della ripresa. Grazie a questa vittoria la Roma si porta prima in classifica, a punteggio pieno, con soli 2 goal subiti e 9 fatti.

Subito dopo il Milan, che nel pomeriggio di ieri ha battuto la Lazio, grazie ai gol di Leao e del rientrante Ibrahimović. La scena però è tutta di José Mourinho. Con la partita di ieri sera infatti l’allenatore portoghese ha festeggiato la 1000° partita in carriera.

Carriera ricca di successi, che ha raggiunto l’apice nel 2010 con il triplete realizzato con l’Inter. Tra il triplete e la partita di ieri sera vi è un particolare collegamento. Correva infatti il 28 Aprile 2010,quando l’Inter grazie a una sconfitta per 1-0 al Camp Nou contro il Barcellona si qualificò alla finale di Champions League.

In quell’occasione Mourinho a fine partita preso dalla gioia si mise a correre in mezzo al campo.

Barcellona-Inter, ritorno al 2010: Mourinho in finale e adìos remuntada | Sky Sport

Esattamente come successo ieri sera, quando al gol del vantaggio nei minuti finali il tecnico portoghese non ha saputo contenere l’emozione, iniziando a correre sotto la Curva e a festeggiare con i suoi giocatori.

Sono stato un bugiardo e un bambino, la confessione di Mourinho dopo la folle corsa

Si nota chiaramente tutta la  felicità di Josè, il quale a fine partita ha dichiarato di esser tornato bambino per un momento. Il gesto è stato lodato da tutti i tifosi, ma uno in particolare ci ha tenuto a fare i suoi complimenti al portoghese.

Parliamo di Carlo Mazzone, uno che di corse sotto la curva se ne intende.

All’ultima esperienza della sua carriera nel Brescia, il 30 Settembre 2001 si giocava il derby regionale con l’Atalanta. I Bergamaschi conducono la partita e intanto i tifosi dagli spalti prendono in giro Mazzone. L’allenatore romano allora disse: “Se famo er 3 a 3 vengo sotto la Curva” e quando all’ultimo minuto il Brescia pareggiò il tecnico mantenne la promessa fatta.

Video: Mazzone corre sotto la curva in Brescia Atalanta 3-3 - Testedicalcio.com

Così come Mazzone Mourinho è amato da Roma. E adesso il tecnico portoghese, giunto nella capitale con molta umiltà vuole proseguire la stagione in questo modo. E chissà che alla fine non riesca a regalare ai giallorossi un trofeo che manca dal 2001.

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo