Real Madrid 1-2 Sheriff Tiraspol, miracolo sportivo

Lo Sheriff Tiraspol, squadra moldava alla prima partecipazione in Champions batte il Real Madrid di Carlo Ancelotti.  

Real Madrid 1-2 Sheriff Tiraspol, miracolo sportivo. Il 26 Agosto, giorno dei sorteggi la squadra moldava era probabilmente sconosciuta a tutto il mondo del calcio. Aveva superato i playoff, tuttavia sembrava non essere minimamente al livello delle altre partecipanti. Eppure i moldavi non si sono lasciati intimorire.

Così, all’esordio assoluto in Champions battono per 2-0  lo Shakhtar Donetsk di Roberto de Zerbi, che l’altro giorno ha fermato l’Inter sullo 0-0.  Poteva sembrare soltanto fortuna, eppure Martedì 28 Settembre è accaduto l’impronosticabile.

Forti delle loro convinzioni, e sicuri di non avere nulla da perdere i ragazzi di coach Roberto Bordin se la giocano al Santiago Bernabeu, contro il Real Madrid di Carlo Ancelotti. Non sarà la stessa squadra di qualche anno fa, ma ci sono ancora campioni del calibro di Benzema e Modrić. 

Così gli ospiti al 25′ minuto gelano il pubblico di casa e passano in vantaggio. Da lì in poi è assedio “blancos”, i quali però non trovano un varco, sino al rigore di Karim Benzema al 65′. In questo momento può sembrare che la rimonta sia ormai cosa fatta, dato che lo Sheriff ha speso molto, e il Real ha inserito Modrić, Kroos, Rodrygo e Jovic. 

Invece, succede ciò che nessuno si sarebbe mai aspettato. All’89’ lo Sheriff ritrova il vantaggio grazie a un grandissimo gol al volo da fuori. Dopo 5 minuti l’arbitro fischia la fine, è tutto vero, la squadra moldava ha vinto al Bernabeu ed è prima nel girone a punteggio pieno.

Sono queste le storie più belle del calcio, sono queste le storie che una competizione come la Superleague non potrà mai raccontare. 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo