Olesya Rostova non è Denise Pipitone. Lo show speculativo della tv russa sulla vicenda

Una speranza svanita. La rabbia dell'avvocato Frazzitta sul gruppo sanguigno. Olesya è un'attrice? Il punto sulla vicenda

Olesya Rostova non è Denise Pipitone. La ragazza russa che in questi ultimi giorni  aveva acceso quella piccola luce di speranza di esser la bambina scomparsa 17 anni fa da Mazzara del Vallo, in realtà non lo è. Anzi, a dire il vero, Olesya sapeva di non esser Denise già all’inizio di tutta questa vicenda. Nonostante ciò, con consapevolezza dunque, la televisione russa ha deciso di speculare su questa storia, e lo ha fatto aprendo la ferita di una mamma, Piera Maggio, che ogni giorno spera di poter riabbracciare la sua bambina, Denise.

Facciamo il punto della situazione

Qualche giorno fa vi abbiamo raccontato di Olesya, una ragazza russa che da bambina fu rapita che cerca la sua mamma. La giovane si è rivolta ad un programma che va in onda sul Primo canale russo dal titolo “Lasciali parlare” per ritrovare le sue origini. Grazie alla segnalazione di un’infermiera russa residente in Italia da oltre vent’anni che, bonariamente, ha segnalato al programma la somiglianza di Olesya con la mamma di Denise Pipitone, Piera Maggio. Da subito, sia la redazione di Chi l’ha Visto? che quella del programma russo si sono messe in moto affinché si potesse far chiarezza sulla vicenda. Solo un test del DNA o la comparazione con il gruppo sanguigno avrebbe determinato o meno la verità. Mentre in Italia, si sperava che Olesya fosse Denise, in Russia hanno montato volutamente il caso per innalzare lo share e allargare il bacino di telespettatori oltre il territorio nazionale; ma ieri tutti i nodi son venuti al pettine. Cosa è successo?

L’ indegno show del programma russo

Da subito la storia di Olesya ha fatto gola al programma “Lasciali parlare”. Essi infatti hanno deciso di sguazzare sulla vicenda pretendendo di determinare in diretta se la ragazza fosse o meno Denise Pipitone. Così, ieri pomeriggio è andato in onda il format il quale, per creare suspance e allungare il brodo, ha deciso di tirare in ballo due aspiranti madri di Olesya, immediatamente escluse dalla negatività del test del DNA (ad una delle due donne è stato prelevato un campione di DNA direttamente in studio). Dopo questo “imbarazzante teatrino”, il  conduttore Dmitry Borisov teneva tra le mani la busta contenente la fatidica verità, ovvero le analisi del sangue di Olesya. Dall’Italia lo show è stato seguito dall’avvocato Frazzitta, legale della mamma di Denise, Piera Maggio e dalla giornalista di Chi l’ha visto? Chiara Cazzaniga. 

Il conduttore ha chiesto all’avvocato di fornire il gruppo sanguigno di Denise. Ma Frazzitta si è rifiutato in quanto, in precedenza, aveva preso accordi con il legale della ragazza i quali stabilivano che lui, avrebbe determinato o meno la compatibilità del gruppo sanguigno. Da qui inizia un incessante tira e molla tra il conduttore e l’avvocato. Quest’ultimo, stanco di tutto lo show che hanno messo in piedi, ha dato un ultimatum: ha preteso di conoscere il gruppo sanguigno di Olesya altrimenti avrebbe chiuso il collegamento. Così il conduttore Borisov ha ceduto e ha rivelato l’esito, lo ha fatto mediante un messaggio Whatsapp. Ad inviarlo è stato Marc Innaro, corrispondente della Rai a Mosca il quale, basito e scioccato per ciò che stava accadevo, si è fatto “portavoce” della verità. Presa visione del messaggio, Frazzitta ha comunicato che i due gruppi non coincidevano ( click qui per vedere il video mandato in onda da Chi l’ha visto?) . Piera Maggio non è la mamma di Olesya. Olesya non è Denise. L’ennesimo buco nell’acqua.

Chi è davvero Olesya?

Olesya è un’attrice in cerca di visibilità? Ad affermare quest’importante rivelazione è uno youtuber che sui social si fa chiamare Roma_bler. Il ragazzo infatti, qualche giorno fa, avrebbe pubblicato sul suo profilo Instagram alcune foto del passato di Olesya affermando:

Olesya Instagram

“Olesya Rostova era un’attrice del mio reality Show su YouTube. Non giocare con i sentimenti delle persone in TV, lei mente. Ho un sacco di video in cui mi dice che è pronta a fare qualsiasi cosa per la popolarità e oltre. Per lei, questa è la cosa più importante. Non ti lascero’ ingannare! Seguiteci, andrò in TV e vi mostrerò tutto. Mostra questo video a tutti!”.

Teatrini su teatrini insomma. Chi sia Olesya forse a noi, non importa più. Siamo solo basiti e scioccati da come è stata trattata la vicenda. Non si gioca con i sentimenti delle persone in particolar modo con quelli di una mamma, come Piera Maggio che da oltre 17 anni cerca la sua piccola Denise. Siamo indignati da come un programma possa spettacolarizzare su una vicenda così delicata, per aumentare gli ascolti. Ad ogni modo, a questo show è stato messo un punto. Auguriamo a Olesya di trovare la sua mamma, nel frattempo, speriamo che Denise possa tornare tra le braccia di Piera.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo