Milazzo, la visita dell’Assessore Regionale ai Beni Culturali Alberto Samonà

La visita istituzionale dell'Assessore Samonà a Milazzo attraverso i beni culturali mamertini per fare il punto sullo stato dell'arte insieme al Sindaco

Una visita guidata dall’intera amministrazione Midili, in gran rispolvero per l’occasione con il Sindaco e molti dei suoi consiglieri e assessori presenti. Insieme all’Assessore Regionale ai Beni Culturali Alberto Samonà anche i deputati regionali Antonio Catalfamo (capogruppo della Lega all’Ars, il partito dell’Assessore Samonà) e Pino Galluzzo (Diventerà Bellissima).

L’Assessore ha concentrato gran parte della sua visita nella Cittadella fortificata visitando tutti i locali del Castello, il Duomo e il Monastero delle Benedettine, prendendo nota di tutto quello che “deve essere fatto” per la nuova stagione culturale post-covid.

Dopo la lunga visita al Castello, Samonà si è recato all’Ex Carcere Femminile, sede del Museo Etno-storico e delle tradizioni della pesca, guidato da Massimo Tricamo presente sul posto. Successivamente una visita veloce alla Biblioteca Comunale di Palazzo D’Amico dove Samonà, interloquendo coi funzionari, ha constatato l’urgenza di restaurare alcuni antichi volumi ospitati all’interno del perimetro del Palazzo. Ai nostri microfoni l’Assessore si è detto entusiasta della bellezza di questi luoghi che aveva più volte visitato in via non ufficiale questa estate, promettendo di tornare e di collaborare con la Sovrintendenza al fine di ricavare un piano di azione per lo sviluppo culturale locale.

Di seguito la diretta Facebook della visita al Castello con le dichiarazioni dell’Assessore a margine dell’incontro.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo