Milazzo, kit spazzatura: la Lega risponde al Sindaco

"Credo sia ormai tempo di pretendere dalla ditta ciò che era previsto negli atti di gara e che stiamo pagando profumatamente con i soldi dei milazzesi così come è tempo che il Sindaco faccia ciò per cui è stato eletto esercitando in pieno la propria funzione di governo senza scaricare sugli uffici la responsabilità".

maisano

È evidente che il sindaco non ha ben compreso quanto è riportato a pag. 130 del progetto di servizio caruter e, nella confusione, riferendosi a me, ha addirittura affermato “E’ l’ennesimo episodio nel quale, quanto da lui sostenuto è falso”. Se così fosse, significherebbe che esistono due progetti di gara diversi tra loro. La cosa più probabile, invece, è che non si stia rispettando il capitolato di appalto.

Aggiungo che il sindaco, che sposta l’attenzione sulla raccolta differenziata, per nulla migliorata rispetto a quando si procedeva con ordinanze, nulla dice sui servizi aggiuntivi che la ditta deve prestare come il lavaggio delle strade, dei cassonetti e delle attrezzature a servizio della raccolta; la gestione dell’isola ecologica (IEM); la corretta e costante pulizia delle spiagge libere e dei terrapieni di levante e di ponente; la pulizia delle caditoie; le forniture di compostiere e Kit completi per la raccolta differenziata; la campagna di sensibilizzazione ed altri servizi di igiene pubblica come meglio specificati e dettagliati nel piano ARO e nell’art. 1 del capitolato speciale d’appalto.

Al sindaco sfugge anche che il progetto di gara della Caruter prevede molteplici servizi migliorativi, quali le isole ecologiche automatiche che dovevano essere posizionate nel porto e presso gli stabilimenti balneari, con accesso automatizzato mediante lettura del codice a barre della tessera sanitaria e/o mediante QRcode generato da un’app dedicata, come previsto nel progetto di gara a pagina 28; il servizio di lavaggio delle strade e piazze, il decespugliamento e la rimozione delle foglie secche previsti a pag 42; il servizio di pulizia e rimozione dei rifiuti abbandonati su aree pubbliche, previsto a pag.43; la pulizia di griglie, caditoie, cunette e pozzetti stradali prevista a pag.49; il servizio di disinfezione, disinfestazione e derattizzazione previsto a pag.50 ecc..

Credo sia ormai tempo di pretendere dalla ditta ciò che era previsto negli atti di gara e che stiamo pagando profumatamente con i soldi dei milazzesi così come è tempo che il Sindaco faccia ciò per cui è stato eletto esercitando in pieno la propria funzione di governo senza scaricare sugli uffici la responsabilità. La separazione tra potere di indirizzo e di gestione funziona molto diversamente da come ce la racconta.

In ogni caso, se non si era accorto che ad oggi non si stanno rispettando capitolato di gara e piano anticorruzione, adesso lo sa e vedremo se e cosa farà.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo