Meteo, ottobrata al via sul messinese

Sole e clima mite saranno i protagonisti nei prossimi giorni.

Da qualche giorno la provincia di Messina, così come gran parte del settore tirrenico del sud Italia, è alle prese con leggere infiltrazioni di aria fresca ed umida, che hanno consentito lo sviluppo a fasi alterne di rovesci di debole o moderata intensità. Le correnti di provenienza principale da nord-ovest hanno trascinato, seppur molto lentamente, i fenomeni in sviluppo sulle acque del Tirreno fino alle coste, dove hanno apportato accumuli compresi tra i 5 e i 30 mm. Il settore ionico è ovviamente rimasto ai margini, vedendo cieli spesso poco nuvolosi.
La situazione sta per cambiare radicalmente e lo farà con una variazione dell’assetto barico su gran parte del continente europeo. Nelle prossime ore una saccatura sprofonderà verso sud, tra le Azzorre e la penisola iberica, dando il via ad una violenta ondata di maltempo tra Marocco, Portogallo e Spagna. L’approfondimento di un minimo barico nelle zone precedentemente elencate causerà un deciso aumento della pressione atmosferica sul settore centrale del Mediterraneo, proprio intorno alla penisola italiana.
Il gradiente barico che si verrà a creare non sarà molto accentuato ma basterà per trasportare aria molto mite dall’entroterra algerino-tunisino fin verso l’Italia, dove porterà le temperature di svariati gradi sopra le medie del periodo. Per quanto riguarda la Sicilia, già da domani, martedì 20 ottobre, si avrà una quasi completa stabilizzazione dell’atmosfera, con il ritorno a condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso. Da mercoledì a sabato, invece, ai cieli sereni si accompagnerà un deciso aumento termico, il quale sarà relegato principalmente alle ore pomeridiane, quando si potrebbero raggiungere i 24/25°C. Le temperature minime, invece, permarranno su valori freschi, tipici del periodo (13/15°C).
La situazione cambierà molto probabilmente da domenica 25 ottobre, quando la perturbazione spagnola riuscirà ad avanzare verso est, spazzando via l’anticiclone e il clima mite.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo