Meteo, fine settimana burrascoso sul messinese

Scirocco e temporali in arrivo sul messinese

La pausa relativamente stabile che ha interessato il messinese tra la giornata di ieri e quella odierna è agli sgoccioli. Da ovest si avvicina infatti una profonda depressione dai connotati squisitamente autunnali, la quale interesserà anche la Sicilia per gran parte del fine settimana.
La situazione meteorologica inizierà a peggiorare a partire dalla mattinata di sabato, quando sui principali rilievi inizierà ad avere una particolare importanza lo “stau”, indotto dalla crescente ventilazione umida di Scirocco. Particolarmente esposti saranno i monti Peloritani e il massiccio etneo, dove inizierà a piovere con una certa intensità a monte. Tra la mattinata e il primo pomeriggio i fenomeni risulteranno deboli e sporadici sulla costa ionica del messinese, mentre su quella tirrenica prevarranno le nubi ma senza fenomeni significativi. Nel frattempo, da ovest si avvicinerà a grandi falcate il minimo depressionario, a cui sarà collegato il fronte freddo; quest’ultimo inizierà ad interessare la Sicilia da ovest verso est, partendo dal Trapanese e dall’agrigentino. Poco prima del suo arrivo si attende un ulteriore rinforzo della ventilazione di Scirocco, che raggiungerà raffiche di burrasca su tutto il crinale dei Peloritani e sulla costa tirrenica, la quale sarà soggetta a raffiche “di caduta” vicine agli 80 km/h.
Il progressivo rinforzo della ventilazione esalterà lo stau, che raggiungerà il culmine tra la metà del pomeriggio e il tardo pomeriggio. In questo frangente potranno verificarsi forti rovesci o temporali sul crinale dei Peloritani, in possibile sconfinamento anche sull’area tirrenica compresa tra Patti e il barcellonese, formando così il cosiddetto effetto Alcantara-Agrò. Nelle ore successive, tra le 19 e le 02 di domenica, il fronte freddo farà il suo passaggio accompagnato da una rotazione dei venti a Libeccio/Ponente. In questo frangente saranno possibili forti ma veloci rovesci o temporali praticamente in tutta la provincia di Messina. Dopodiché ci attende una pausa asciutta fino al pomeriggio di domenica, quando peggiorerà nuovamente. Ma di questo ne riparleremo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo