L’Ospedale di Milazzo: viabilità compromessa in entrambi i sensi

Via Madonna delle Grazie è l'unica via che regola l'accesso all'Ospedale Fogliani di Milazzo. In entrambi i sensi è stata vincolata la viabilità

La burocrazia spesso ha molti tentacoli o braccia ma non si riesce a risalire alla testa. Capita che autorizzando decisioni diverse ma unite per le conseguenze, si arrivi al risultato sotto gli occhi di tutti da dieci giorni.

L’Ospedale di Milazzo tra due decisioni “porcate”

Si tratta della Via Madonna delle Grazie a Milazzo, unica strada, è bene ribadirlo, che collega Milazzo al mondo. La stessa strada ex provinciale è stata posta a senso unico alternato a nord e a sud. In pratica l’arrivo all’Ospedale Giuseppe Fogliani di Milazzo è compromesso in entrambe le direzioni. Un caos nel caos per un ospedale già in sofferenza a causa della pandemia – perché unico presidio ospedaliero non covid nel raggio di 50 chilometri – che fa rabbrividire. Come sia stato possibile nello stesso periodo ma per motivi diversi, ridurre il traffico veicolare negli unici due accessi all’Ospedale?

E adesso che si fa?

Sull’argomento si è espresso anche il Sindaco di Milazzo Pippo Midili nell’ultimo consiglio comunale. Ma chi ha autorizzato i lavori di sostituzione cavi all’altezza della Chiesa di Grazia che a fasce orarie importanti delimita il traffico su un unico senso di marcia? Quella strada è già particolarmente ristretta. Una decisione presa una settimana dopo la chiusura parziale del viadotto che insiste sull’autostrada A20 e che collega Milazzo a Olivarella. Anche lì, per motivi di pericolo, unica carreggiata a senso alternato con restringimento regolato da semaforo, non sempre funzionante tra l’altro. Insomma un vero disastro.

Code in aumento negli orari di punta, accessi compromessi

Code a mai finire e una situazione preoccupante per l’arrivo degli utenti in emergenza. Il viadotto è stato però chiuso su decisione sovra-comunale insieme ad altre opere ritenute pericolose per gli automobilisti. E sono ormai sempre di più le opere pubbliche che, invece che essere ripristinate, vengono temporaneamente e parzialmente chiuse in attesa di un miracolo amministrativo.

Troppi sensi unici alternati: è la Sicilia delle chiusure a oltranza

Il ponte di Cicerata è forse il caso più drammatico tra i tanti in tutta la provincia. Soldi non ce ne sono ma neanche testa. Dimezzare il il senso di marcia nel raggio di un chilometro nell’unica strada che collega gli accessi nord e sud dell’Ospedale di Milazzo è stata una soluzione di fantozziana memoria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo