L’incognita della Sicilia in zona rossa e la nuova ordinanza di Musumeci

La Sicilia resterà in "zona arancione" per altre due settimane. Nel frattempo, il presidente Musumeci ha predisposto un nuovo provvedimento 

Sicilia

Di che colore diventerà la Sicilia? Rossa, arancione o  gialla? Mistero. C’è chi ipotizza un passaggio in zona rossa: un inutile allarmismo? Chissà, il mistero verrà svelato solo giovedì 3 dicembre. Nel frattempo però, Nello Musumeci ha predisposto una nuova ordinanza la quale impone la chiusura dei negozi la domenica e nei festivi.

Altri 15 giorni in zona “arancione”

«Ho sentito il ministro Speranza che mi ha anticipato la decisione di rinnovare la propria ordinanza per tutte le zone arancioni in Italia, fissando per la prossima settimana un primo confronto tecnico per una nuova valutazione del rischio-Regione» ha chiarito il presidente Musumeci.

Insomma il rischio di passare in zona “rossa” c’è. Saranno i numeri a confermare o ribaltare la situazione. Intanto, la Sicilia continua a permanere nel suo status “arancione”. Il governatore infatti afferma:

« Nelle prossime giornate proseguiremo con il monitoraggio degli indici di contagio, con la valutazione di misure di contrazione della mobilità extra-regionale, con l’adozione di protocolli di contenimento condivisi con gli Enti locali, con screening a tappeto nelle categorie. Dobbiamo fare tutti la nostra parte e noi non possiamo fare finta di niente di fronte a comportamenti individuali che troppe volte sembrano improntati a una mancanza di responsabilità. Il presidente della Regione ha il dovere di garantire il difficile equilibrio tra diritto alla salute e diritto alla socialità».

Chiusura dei negozi: la nuova ordinanza

«Siamo in una fase di grande attenzione e ho ritenuto di accompagnare le decisioni nazionali e regionali con un’ordinanza che ha l’obiettivo di sostenere i primi segnali positivi, evitando nei giorni domenicali e festivi le occasioni di assembramento che abbiamo visto in tante immagini pubblicate dai mezzi di comunicazione. Chiediamo a tutti uno sforzo nelle prossime importanti giornate».

Il presidente Musumeci ha predisposto una nuova ordinanza avente lo scopo di limitare gli assembramenti il fine settimana. Tale provvedimento riguarda appunto la chiusura di negozi la domenica e nei festivi ad eccezione di farmacie, parafarmacie, tabaccherie ed edicole e del domicilio per i prodotti alimentari, dei combustibili per uso domestico e per riscaldamento.

Aspettando il Dpcm natalizio

Probabilmente, in vista delle festività natalizie, verrà emanato un nuovo provvedimento il quale annullerà l’automatismo delle regioni e imporrà un “coprifuoco” su fascia nazionale prorogato di un’ora: ciò consentirà l’apertura serale delle attività di ristorazione. Quasi certamente sarà consentito lo spostamento anche tra le regioni rosse per raggiungere i familiari. Verrà inoltre prolungato l’orario dei negozi.

Nuovi provvedimenti anche per le messe e funzioni religiose. In arrivo anche divieti per la notte di capodanno tra cui sarà vietato sostare nelle piazze al fine di evitare assembramenti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo