La Sicilia si classifica tra gli ultimi posti per contagi e tamponi

I positivi al Covid continuano ad aumentare in tutta Italia. Anche la Sicilia registra questo drammatico andamento

Si registrano 243.425 nuovi positivi in tutto il Paese

Questo è quello che si evince dall’elaborazione realizzata dall’Ufficio statistica del Comune di Palermo sulla base dei dati della Protezione civile nazionale, che tiene conto del periodo dal 9 al 15 novembre. Dal confronto aggiornato fra tutte le regioni e province autonome di registrano 243.425 nuovi positivi in tutto il Paese. L’aumento rispetto alla settimana precedente è del 7,8%.

La Sicilia si conferma ultima nella classifica dei tamponi

In Sicilia si sono registrati 10.261 nuovi positivi , con un incremento del 22,9%. Inoltre per il 100.000 abitanti siciliani : sono stati effettuati 16.436 controlli, a fronte di un dato nazionale di 31.336,2. Il maggior numero di test per 100 mila abitanti è stato effettuato nelle regioni del Nord-Est: nella Provincia autonoma di Trento 60.830,2 , in Veneto 52.214,5 Provincia autonoma di Bolzano 51.771,2. Il minor numero di tamponi si riscontra nelle regioni meridionali che nella fase della pandemia risultavano meno colpite dal virus: sotto i 20 mila tamponi per 100 mila abitanti figurano la Sardegna con 19.703,2 , la Calabria con 16.616,2 , la Puglia con 17.526,1 e quindi la Sicilia con 16.436 test.

Ricordiamo però che le rilevazioni in tutta Italia non tengono conto dei cosiddetti tamponi rapidi, come aveva spiegato anche l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza.

Dal 9 al 15 novembre si rileva una crescita dei nuovi tamponi

In Sicilia sono stati effettuati 63.515 test. E’ il numero più elevato dall’inizio dei controlli, con un incremento del 6,3 % rispetto alla settimana precedente. In questa classifica la Sicilia non risulta più ultima come rilevato la settimana precedente. Il minor numero di tamponi ogni 100 mila abitanti si registra in Puglia con 1.348,5, poi in Sicilia con 1.278,4 e in Calabria con 1.083,8.

Nuovi contagi

In Sicilia, dal 9 al 15 novembre, i nuovi positivi alla malattia da coronavirus sono statu 206,5 ogni 100 mila abitanti. Il valore medio nazionale è spari a 404,1.

Decessi

Dall’inizio della pandemia sull’ isola si contano 18 morti per 100 mila abitanti rispetto a una media nazionale di 75.1.Ancora una volta i valori più bassi si registrano nel Meridione. A livello settimanale, il numero dei decessi in Sicilia è stato comunque inferiore alla media nazionale : 4,4 morti per 100 mila abitanti, contro i 6,4 di media in Italia.

Guariti dal Covid e dimessi

L’aumento dei casi positivi in tutta Italia ha portato a una diminuzione della percentuale di guariti o dimessi. Così anche in Sicilia , dove il dato è sceso dal 29,2 % al 28,5. La media nazionale è pari a 35,7 guariti o dimessi per 100 positivi.

Attuali positivi, ricoveri e terapia intensiva

Anche a fronte dei numeri non elevati di tamponi, la Sicilia figura fra le regioni d’Italia con meno positivi attuali. Al netto dei guariti e dei deceduti, sull’isola le persone affette da Covid sono 579,8 ogni 109 mila abitanti. Scende di quasi un punto percentuale il dato siciliano sui ricoveri, ma il calo non si può definire incoraggiante.

La Sicilia occupa una posizione allarmante rispetto a un altro dato

L’isola è la seconda regione d’Italia con la maggiore percentuale di positivi in terapia intensiva , dopo essere risultata prima due settimane fa. La media nazionale è dello 0.48% di ricoveri in terapia intensiva rispetto agli attuali positivi.

A cura di Giusy Alesci


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo