La Sicilia diventerà zona gialla? Sarà una settimana cruciale per le riaperture. I dati Covid

«Una decisione politica sul filo del rasoio, ma inevitabile. Serve la massima collaborazione dei cittadini per non compromettere la stagione estiva»

vaccini

Rispetto alla domenica scorsa vi è stato un calo di contagi pari al 22%. Il numero degli attualmente positivi in Sicilia è di 25.758 (+281) mentre le persone ricoverate con sintomi sono 1.212, di cui 187 in Terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 24.359 pazienti. I guariti/dimessi dall’inizio dell’emergenza ad oggi sono 164.599 (+584). Un segnale decisamente positivo è vero, ma se la Sicilia riaprirà e passerà in zona gialla dipenderà da Palermo.

Il capoluogo siciliano infatti, in base ai dati pubblicati dal Dipartimento della Protezione Civile ed elaborati dall’Ufficio statistica del Comune, ha registrato nell’intera provincia 246 nuovi positivi. Nella settimana dal 12 al 18 aprile i nuovi positivi nella città di Palermo sono 3.054, e il rapporto nuovi positivi settimanali per 100 mila abitanti è pari a 251,50 (con riferimento alla settimana dall’11 al 17 aprile, i nuovi positivi erano 3.239 e il rapporto nuovi positivi settimanali per 100 mila abitanti 266,74).

Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, parla delle riaperture come «una decisione politica sul filo del rasoio, ma inevitabile. Serve la massima collaborazione dei cittadini per non compromettere la stagione estiva». Insomma, nessun “liberi tutti”, ma tanta prudenza.

25 mila dosi di vaccino Astrazeneca

Sono 25 mila le dosi di vaccino somministrate negli ultimi giorni in Sicilia. Un’accelerazione voluta dal Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci il quale afferma dopo aver visitato l’Hub di Catania «Sono soddisfatto della massiccia adesione alla nostra iniziativa. Valuteremo se riproporla nel prossimo fine settimana. I cittadini hanno superato le iniziali diffidenze sul vaccino e così tutti corriamo verso la tanto attesa immunizzazione. La Sicilia ha bisogno di tornare ad aprire».

 

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo