Guerra in Ucraina, grande gesto di solidarietà dalla provincia

Ben quattro camions stracolmi di beni di prima necessità raccolti nelle scorse giornate per far fronte a una immane emergenza umanitaria.

L’associazione Casa di Francesco ONLUS insieme alla comunità di Terme Vigliatore e altre realtà del territorio, hanno costruito un concreto ponte di solidarietà con l’Ucraina.

Ben quattro camions stracolmi di beni di prima necessità (indumenti e scarpe per adulti e bambini coperte,alimenti, pannolini,farmaci ecc) raccolti nelle scorse giornate per far fronte a quella che si sta già connotando come una immane emergenza umanitaria.

Tanto bene di Dio che permetterà di aiutare i tanti fratelli e sorelle ucraini, che in questo momento stanno vivendo l’orrore della guerra e che stanno raggiungendo numerosi anche la terra di Sicilia.

Complimenti alla Comunità di Terme Vigliatore per la pronta risposta a questo accorato appello, segno di encomiabile spirito di solidarietà e di maturità collettiva.

Nei giorni scorsi su impulso del sig. Pasqualino Materia in sinergia con il Comune di Terme Vigliatore e con il comando della protezione civile nella persona del sig. Nino Prizzi siamo riusciti a dare il nostro contributo per aiutare l’Ucraina facendo da smistamento di vestiti scarpe e generi alimentari.

Ringraziamo per i viaggi la ditta Verde Dinamico di Chiara Maio che si è occupata del trasporto. Ringraziamo i signori Giuseppe Cicciari e Franco Crisafulli per aver contribuito.

In un momento così drammatico per i nostri fratelli e sorelle dell’Ucraina, nel nostro piccolo cerchiamo di far arrivare un segno di concreta vicinanza. Sempre grati al Signore per il bene ricevuto.

Oggi saranno infine consegnati alla nostra associazione altri 2 carichi di medicine e generi alimentari.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo