Crollano Milan e Napoli, il punto sulla 13° giornata di Serie A

Con le due partite di oggi si concluderà la 13° giornata di serie A, ecco la situazione in classifica e il punto di quanto successo nel week-end. 

Crollano Milan e Napoli, il punto sulla 13° giornata di Serie A. Dopo i due posticipi di oggi, anche questa giornata di Serie A si concluderà. Giornata che ha visto Milan e Napoli, ancora imbattute, subire la loro prima sconfitta. Tuttavia, andando con ordine il primo big match da analizzare è quello di Sabato tra Lazio e Juventus. 

Lazio 0-2 Juventus 

A Roma va in scena il match tra le squadre che negli ultimi 10 anni si sono spartite più trofei in Italia. Non solo, infatti è anche un remake di un recente pezzo di storia della Serie A, Sarri vs Allegri. Bel gioco contro corto muso,  il tatticismo di Maurizio e ” il cazzeggio creativo” di Max.  A spuntarla, come accadeva quando Maurizio era alla guida del Napoli è stato ancora Allegri.

Partita preparata alla perfezione dal livornese, che dopo 20 minuti di gioco perde Danilo, costretto ai box per due mesi. Ciò nonostante la Juve non si perde d’animo, e attaccando ottiene il primo calcio di rigore trasformato da Bonucci. A fine secondo tempo lo stesso Bonucci realizza il secondo tiro dal dischetto, ottenuto da Chiesa a seguito di una cavalcata formidabile.

La partita si conclude dunque per il risultato di 2-0 con due rigori del centrale difensivo, e chissà, cosa sarebbe successo se contro la Svizzera avesse battuto lui quel rigore…

Juventus player ratings vs Lazio: Bonucci seals victory in Rome | Forza  Italian Football

Fiorentina 4-3 Milan

A Firenze il Milan trova il primo ko del suo campionato. Partita condizionata dalle assenze per i rossoneri, senza Tomori, Maignan, Rebic e Calabria. In difesa gioca Gabbia assieme a Kjaer, Kalulu e Theo Hernandez. Proprio il centrale italiano è colpevole del primo gol subito. Infatti, dopo l’errore di Tatarusanu non spazza il pallone vagante, buttato in rete da Duncan. A fine primo tempo Saponara trova l’eurogol e i padroni di casa vanno a riposo in vantaggio per 2-0.

Nel secondo tempo dopo il gol del solito Vlahovic, il Milan la riapre con i due gol di Ibrahimovic, che approfitta di una dormita della difesa viola. Tuttavia si addormenta anche Theo Hernandez che perde palla nella propria area, regalando alla Fiorentina il gol che chiude il match, siglato ancora una volta da Vlahovic. 

Fiorentina-Milan, le pagelle: Vlahovic devastante, Ibra indomabile |  Goal.com

Inter 3-1 Napoli

Perde anche il Napoli, che non approfitta dell’occasione per allungare sul Milan. A San Siro infatti gli uomini dell’ex, Luciano Spalletti, si devono arrendere ai padroni di casa. I neroazzurri dopo essere andati in svantaggio, chiudono il primo tempo rimontando e portandosi sul 2-1. Nel secondo tempo, Lautaro Martinez realizza il 3° gol che sembra chiudere i conti.

Tuttavia a 10 minuti dalla fine un grande gol di Mertens può rimettere in gioco i partenopei che però non riescono a ottenere il pareggio. Partenopei che oltre alla sconfitta dovranno fare i conti con gli infortuni di Osimhen e Anguissa, che sembra abbiano chiuso qui il loro 2021.

Lautaro si riprende l'Inter: goal contro il Napoli e scuse a San Siro |  Goal.com

Genoa 0-2 Roma 

A Genoa va in scena il debutto di Andriy Shevchenko sulla panchina dei rossoblù che affrontano la Roma. Roma reduce da un periodo non facile, culminato con la sconfitta contro il Venezia. All’80’la partita è in bilico quando il cambio di Mourinho regala ai giallorossi 3 punti. Infatti Felix Afena-Gyan appena entrato, realizza prima il gol che sblocca la partita, e poi, nel recupero chiude il match con un gioiello da fuori area.

Il giovane calciatore giallorosso diventa così il primo 2003 a segnare in serie A. 

Chi è Felix Afena-Gyan: età, ruolo e curiosità dell'attaccante della Roma

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo