Covid, calo dei contagi in Sicilia: il dato più basso da 7 mesi

In provincia di Messina i contagi restano stabili dopo tre settimane di fila in calo e cinque di aumento. Calano i ricoveri, da 81 a 69, anche se aumentano le vittime, questa settimana ben 14.

Buone notizie sul fronte contagi in Sicilia. Continuano a calare i contagi sull’isola che da oggi è entrata in zona gialla dopo oltre due mesi di zona arancione. Nella giornata di ieri sono state registrati 405 nuovi casi di positività su 19.189 tamponi processati, con il tasso di positività che si attesta al 2,11%. Sono 3 i decessi registrati nelle ultime 24 ore nell’Isola. I guariti sono 765. In ospedale calano i ricoverati in regime ordinario: sono 812 in tutto, 21 in meno rispetto a ieri. Lieve aumento per quanto riguarda le terapie intensive: sono 118 i posti letto occupati (+4) con 6 ingressi giornalieri.

Gli attuali positivi in Sicilia sono 17.159, di cui 16.229 in isolamento domiciliare. Da inizio pandemia sono stati 200.005 i siciliani colpiti dal virus, 5.663 le vittime e 197.233 i guariti. Il numero totale di vaccini somministrati sull’isola è di 1.930.384.

 

La ripartizione dei casi provincia per provincia

Palermo: 68.052 (83); Catania: 56.596 (93); Messina: 25.622 (88); Siracusa: 15.813 (29); Trapani: 13.423 (22); Ragusa: 12.100 (31); Caltanissetta: 11.296 (16); Agrigento: 11.147 (8); Enna: 6.006 (35).

 

I casi da inizio pandemia provincia per provincia

Da inizio pandemia si sono registrati 220.055 casi, di cui 68.052 a Palermo, 56.596 a Catania, 25.151 a Messina, 15.813 a Siracusa, 13.423 a Trapani, 12.100 a Ragusa, 11.296 a Caltanissetta, 10.865 ad Agrigento, 6.006 a Enna. Catania e Palermo contano il 56.6 % dei casi totali, percentuale che sale al 68 % se si aggiunge Messina.

 

Il punto nella provincia di Messina

Nei tre ospedali cittadini (Policlinico, Papardo e Piemonte) e in quello di Barcellona ci sono 69 ricoverati (- 12) di cui 20 in rianimazione (- 8).

Il 22 febbraio c’erano 100 ricoverati, il 21 marzo 42, il 28 marzo 57, il 4 aprile 72, l’11 aprile 85, il 18 aprile 73, il 25 aprile 83, il 2 maggio 82, il 9 maggio 81, oggi 69.

Il 27 gennaio c’erano 38 ricoverati in rianimazione, il 7 febbraio 26, il 14 febbraio 25, il 21 febbraio 16, il 28 febbraio 17, il 14 marzo 12, il 21 marzo 9, il 28 marzo 11, il 4 aprile 17, l’11 aprile 28, il 18 aprile 26, il 25 aprile 30, il 2 maggio 27, il 9 maggio 28, oggi 20.

Il totale regionale delle vittime, da inizio pandemia, è di 477 in provincia di Messina, 59 durante la prima ondata e 418 durante la seconda.

 

 

 

 

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo