Coronavirus, lieve aumento dei contagi in Sicilia

I casi totali di coronavirus in Sicilia dall'inizio della pandemia sono 5.241, le guarigioni sono 3.158, mentre i decessi salgono a 290.

covid

Continuano ad aumentare i casi in Sicilia. Nelle ultime 24 ore si sono stati registrati 61 casi di contagio da Coronavirus. In rialzo rispetto ai 44 casi registrati nella giornata di Sabato, ma la cosa che preoccupa di più è che i casi di ieri sono stati registrati al fronte di 2.726 tamponi, meno rispetto alla giornata di Sabato quando i tamponi processati sono stati oltre 4.000. Si segnala anche l’aumento dei decessi, 3 nelle ultime 24 ore. I 61 nuovi contagi portano il totale degli attuali positivi in Sicilia a 1.793 (ieri erano 1.747), di cui 1.656 in isolamento domiciliare, 120 ricoverati in ospedale con sintomi (+4 rispetto a ieri) e 17 gravi ricoverati in Terapia intensiva (1 in meno di ieri). I casi totali di coronavirus in Sicilia dall’inizio della pandemia sono invece 5.241, le guarigioni sono 3.158 (14 in più di ieri), mentre i decessi salgono a 290.

 

Casi provincia per provincia

Catania è la città che fa registrare l’incremento maggiore, con 26 nuovi contagi, poi c’è Palermo con 25, Siracusa con 4, Enna, Ragusa e Agrigento con 2, mentre le altre province non fanno registrare nuovi positivi. La Regione siciliana comunica che dei 61 positivi di oggi, 3 sono migranti.

 

La situazione nel resto del paese

Sono in calo i contagi nel resto del paese. 1.458 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime 24 ore che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 287.297. Sul calo pesa però anche in questo caso il minor numero di tamponi effettuati: 20mila circa meno di ieri (72.143 contro 92.706). Sette sono invece le vittime in un giorno, per un totale di 35.610 mentre non c’è alcuna regione senza nuovi casi. Il totale dei dimessi/guariti è di 213.634 (+443), mentre il totale degli attuali positivi è di 38.509(+1.006). Attualmente sono 2.042 i ricoverati con sintomi, di questi 187 (+5) si trovano in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare ci sono 36.280 persone.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo