Caos Juve Napoli: La Lega non rinvia la partita, e ora?

Dopo la positività di 3 persone all'interno del Napoli, la Asl ha bloccato la partenza dei partenopei, che a meno di clamorose decisioni perderanno la partita a tavolino.

Fino a ieri pomeriggio, tutto era confermato: questa sera alle 20:45 il Napoli avrebbe giocato contro la Juve all Allianz Stadium di Torino. Tuttavia quando i partenopei erano pronti a partire verso il capoluogo piemontese, l’Asl ha bloccato tutto. Sembra infatti, che a causa della positività del tampone di Zielinski ed Elmas, la regione abbia bloccato il Napoli, per evitare la diffusione del contagio.

Ciò nonostante, come previsto dal regolamento, se una squadra ha 13 giocatori+1 portiere a disposizione, non può chiedere il rinvio della partita. Proprio per via di questo regola nella serata di ieri la Juve ha emanato un comunicato dove ha affermato che sarebbe comunque scesa in campo.

Poco dopo, è arrivato anche un altro comunicato, stavolta dall’Ansa. Secondo tale documento, l’Asl non ha vietato al Napoli la partenza, e pertanto, qual’ora non si presentassero a Torino perderebbero a tavolino. A questo punto, anche la Lega ha confermato il regolare svolgimento della partita. Adesso, il Napoli a meno che non voglia perdere la partita non può fare altro che presentarsi questa sera alle 20:45 all Allianz Stadium.

La situazione è molto caotica, ma sembra che qualunque decisione venga presa, ci saranno molte critiche, soprattutto perché a meno di clamorose decisioni la Juve scenderà in campo, ma senza avversari.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo