Calcio, 10 motivi per cui vale la pena salvare lo Stadio Marco Salmeri

Alcune considerazioni sul perché salvare lo Stadio Marco Salmeri di Milazzo. Qualcuno inizia a rivalorizzare la struttura nella sua funzione sociale.

La domanda iniziano a farsela in molti. Ma che fastidio da il Marco Salmeri? Uno stadio che, in questo momento, è l’unico che può ospitare eventi a Milazzo. Raderlo al suolo, soprattutto senza un contro-progetto davvero alternativo e reale, sarebbe stupido.

Abbiamo provato a sintetizzare i motivi per cui varrebbe la pena salvarlo:

  1. A livello strutturale non è così in stato di degrado e incuria. Basterebbero infatti degli interventi mirati per ripristinarne la completa funzionalità.
  2. Il secondo motivo è legato al primo. Non ci sono condizioni di pericolo. La tribuna è perfettamente agibile. Diciamolo chiaramente: la firma su permessi e licenze oggi pesa il doppio dopo il crollo del Ponte Morandi ma secondo diversi pareri tecnici lo Stadio Marco Salmeri non presenterebbe alcun rischio per la sicurezza pubblica.
  3. L’impatto sul territorio è minimo. L’area è comunque piena di case, lo Stadio crea anzi uno slargo da cui poi inizia il Tono. Il cemento a mare viene compensato dalle attività “sane” all’interno come sport per i più giovani e intrattenimento.
  4. Il water front non viene compromesso a differenza per esempio di strutture come il poligono di tiro che minano il passaggio sulla spiaggia. Lo Stadio Marco Salmeri non impedisce la fruizione della spiaggia e neanche dei parcheggi vicini.
  5. Motivi estetici? Basterebbe una rinfrescata per dargli una sua dignità e inserirlo in maniera più armonizzata con il territorio.
  6. Creare un altro stadio costerebbe troppo e a Milazzo è difficile individuare aree che, secondo le nuove normative, potrebbero funzionare. Raderlo al suolo e costruirne un altro costerebbe dieci volte più che sistemarlo e renderlo “presentabile” anche da un punto di vista turistico.
  7. Ogni struttura parla con il suo territorio. Il Marco Salmeri è luogo di sport e giovialità, non è la “Raffineria”. E’ un luogo della memoria, un posto di svago e divertimento con tanti ricordi. Una casa per famiglie che la domenica stanno insieme all’aperto tifando i colori della propria città.
  8. Non esistono oggi altri luoghi per concerti o eventi di ampio respiro. Sono stati imprudentemente utilizzate aree per eventi che non sono attrezzate. Ma lo Stadio è sicuramente un luogo dove, oltre lo Sport, possono convivere altre attività.
  9. E’ una struttura che se migliorata con poco, può essere idonea anche per campionati di serie più elevate della promozione.
  10. Infine perché lo Stadio Marco Salmeri crea un ingombro che, tutto sommato, considerando i 14 km di costa di Milazzo, non è così problematico. Basta salire al Castello e guardare verso il basso per capire che lo spazio “verde” occupato dallo stadio è anzi suggestivo e paesaggisticamente gradevole.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo