Brasile-Argentina sospesa dopo 7 minuti

Dopo soli 7' Brasile-Argentina viene improvvisamente sospesa per violazione delle norme Covid. 

Brasile-Argentina sospesa dopo 7 minuti. Nel match più affascinante del calcio sudamericano accade l’impensabile. Infatti, dopo pochi minuti dal calcio d’inizio le autorità sanitarie entrano in campo. Partita immediatamente sospesa, con i calciatori molto arrabbiati. Su tutti Messi è furioso.

I giocatori dell’Argentina tranne il capitano rientrano immediatamente negli spogliatoi, con la Pulce e i Brasiliani in attesa di capire possibili sviluppi. Inoltre il 6 volte pallone d’oro e Neymar hanno cercato un dialogo con l’Anvisa (autorità sanitaria nazionale) ma senza ottenere nulla.

Il fuoriclasse argentino ha per giunta accusato le autorità di aver preso i provvedimenti tardi, con la Nazionale Argentina presente in Brasile già da 3 giorni. Nonostante tutto però nessuno ha potuto nulla e la partita è stata sospesa.

La causa della sospensione sarebbe dovuta alla violazione delle norme Covid. Infatti stando a quanto riportato dalla Comnebol, organismo di controllo del calcio sudamericano, 4 giocatori argentini non hanno rispettato la quarantena.

I 4 giocatori sotto accusa sono: Romero, Giovani Lo Celso Emiliano Martinez ed Emiliano Buendia. Tutti e 4 provenienti dall’Inghilterra. Stando alle norme sanitarie infatti gli atleti avrebbero dovuto osservare un periodo di quarantena al momento dell’arrivo in Brasile.

Tuttavia i giocatori avrebbero violato questo periodo, comunicando  per giunta informazioni false alla sanità locale. La situazione potrebbe avere gravi conseguenze sui giocatori, che  potrebbero essere costretti a pagare una multa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo