Aumentano i contagi a Milazzo, ecco una possibile spiegazione

La densità abitativa milazzese potrebbe spiegare l'aumento dei casi di contagio da covid nonostante le misure prese. Una città deserta da giorni

Ci potrebbe essere una correlazione tra l’aumento dei casi di covid a Milazzo con altre realtà siciliane. A Villabate ci sono 171 casi su una popolazione inferiore a 20 mila residenti, a Gravina di Catania sono un centinaio su 25 mila abitanti, Ficarazzi sono 78 su 13 mila abitanti e 163 ad Aci Catena su 28 mila abitanti. Cosa hanno in comune queste 4 località? La densità abitativa più alta in Sicilia. Per approfondire clicca qui.

Confrontare i dati aiuta a capire le dinamiche dei contagi

La densità abitativa è quel numero che misura i residenti per chilometro quadrato. Questo spiega ancor più perché l’alto numero di positivi – rispetto la popolazione di un Comune – si concentra in località dove la popolazione è relativamente contenuta ma l’indice sulla densità abitativa è rilevante. E Milazzo? Milazzo ha una densità abitativa molto elevata (comune piccolo, tanti residenti), anche più elevata della città di Messina. Pensate che dei 390 Comuni siciliani Milazzo è 26esima per densità abitativa, davanti a grandi città.

La relazione con i contagi

Città con una elevata densità abitativa vogliono dire soprattutto assembramenti “naturali” distribuiti in quartieri molto popolosi, sovraffollati, condomini con centinaia di famiglie e così via. D’altra parte l’aumento dei casi milazzesi – così come dei piccoli comuni sopra citati – non avrebbe altre relative spiegazioni razionali. Milazzo è letteralmente deserta da giorni, chi si è avventurato per una passeggiata lo ha sempre fatto con la mascherina.

La trappola della densità abitativa: di più e “più stretti”

Non sono i milazzesi ad aver abbassato la guardia, è semplicemente la nostra densità abitativa a giocarci contro nelle statistiche. Il covid non guarda certamente i confini immaginari dei Comuni italiani. Aumenta dove c’è maggior concentrazione di persone. E questo spiega anche l’aumento consistente della città di Palermo di contagiati visto che proprio il capoluogo siciliano è il Comune – tra i più grandi – con maggiore densità abitativa.

Perché aumentano i casi oggi?

Girando la domanda con i dati del passato, sappiamo che i positivi a Milazzo hanno triplicato il numero dello scorso marzo/aprile, durante la prima ondata di covid. A fronte però di un decimo dei tamponi effettuati e ben prima della grande “invasione estiva” dei turisti.

La pericolosità dei contagi in home

Non erano le palestre, non erano i ristoranti o le scuole, non erano i pub a causare l’aumento di contagi. Questa verità potrebbe emergere già in primavera. Le città che soffrono maggiormente sono quelle con più “affollamenti naturali”, dato diverso dal numero di abitanti. Oltre le grandi città sono proprio quelle con una densità abitativa maggiore a soffrire dei maggiori contagi da covid. Alcune ricerche stanno infatti mettendo alla luce come i contagi “in casa” siano anche più pericolosi. Come riporta un articolo del Pais in Spagna ripreso da quotidiano.net. Un altro importante studio italiano certifica questa verità ed è proprio la Società Italiana di Allergologia a confermarlo qui 

Quando si diceva che non esistevano prove di focolai in palestre o ristoranti ci si riferiva anche a questi dati che tornano più che mai attuali.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo